La rassegna stampa quotidiana – Day 1

SkinheadBig50

Si stanno scervellando, a Downing street, alla ricerca del messaggio giusto: l’obiettivo e’ quello di dissuadere romeni e bulgari dal venire nel Regno Unito una volta che potranno farlo liberamente, facendo loro capire che al di la’ della Manica le strade non sono lastricate d’oro. “Presenteremo le nostre proposte quando sarà il momento”, hanno fatto sapere da Number 10 ma, secondo la stampa, al centro della strategia ci dovrebbe essere l’insistenza sulla pioggia e i lavori malpagati, anche se stanno valutando anche altre piste (il Marmite? La moquette in bagno? Le docce gelo-ustione di cui parla Eddie Izzard?). Ma non devono partire da zero: pare vogliano ispirarsi alla campagna pubblicitaria di Eurostar del 2007, quella con lo skinhead che faceva pipi’ nella tazza da te’. Il Telegraph dedica tutta una pagina ad informarci che la nonna del principe Carlo, la Regina Madre, tento’ di dissuadere sua figlia Elisabetta II dal mandare l’erede al trono in una scuola scozzese lontano dal mondo, cercando di proteggerlo dall’infelicita’ che ne sarebbe derivata. Lo stesso giornale ci racconta invece di un nuovo strumento che sta rallegrando la vita dei vicari: il karaoke, fondamentale per quelle parrocchie che non hanno un coro, ne’ i mezzi per permettersi un organo.

La rassegna stampa quotidiana – Day 5

Era ora che qualcuno facesse chiarezza sui misteri che avvolgono la vita del principe Carlo. Ad esempio, e’ vero che si fa preparare sette uova sode ogni mattina per colazione? No, pare di no, così’ come sembra che l’architettura moderna, dopotutto, gli piaccia. Lo ha rivelato Clarence House pubblicando sul suo sito una serie di risposte alle domande più’ frequenti riguardanti il primogenito della Regina. Per chi e’ alla ricerca di punti fermi e di verita’ scientifiche, c’e’ uno studio citato dal Daily Telegraph che rivela una conclusione stupefacente: chi si affida all’istinto rischia meno di sbagliare. Ma la scienza non si ferma qui, e ci rivela anche che la tecnologia ci sta rendendo tutti più’ cretini e che il nervosismo e’ spesso all’origine del prurito cutaneo. I casi di pedofilia si vanno moltiplicando alla velocità della luce nel paese, e dopo l’idolo dei ragazzi Jimmy Savile, anche uno dei marionettari di Sesame Street e’ stato accusato di avere una relazione con un ragazzo minorenne. Continuano infine le avventure di Nadine Dorries, la deputata Tory che ha scelto di andare nella giungla australiana per partecipare ad un reality intitolato ‘I’m a celebrity… Get me out of here’. I giornali di oggi la ritraggono coperta di scarafaggi, grilli e altri spiacevoli animaletti, lasciandosi andare a tutta una serie di paragoni con la giornata media di lavoro a Westminster.

la rassegna stampa quotidiana

Preferendo occuparsi di politici conservatori pedofili e di alberi ammalati (ovviamente per colpa dei governi laburisti, secondo il Times) i giornali britannici di oggi dedicano purtroppo poco spazio ad una storia che sento molto vicina: una donna ha tentato di superare l’esame di teoria per la patente 105 volte, spendendo piu’ di 3000 sterline (l’esame costa 31 sterline, questa e’ la notizia, per me che l’ho provato tre volte in Italia). Un altro caso che sta occupando le pagine dei quotidiani inglesi e’ la storia del giardiniere diventato sordo dopo 19 anni a tagliare il prato di un aristocratico deputato conservatore e di sua moglie: chiede 25mila sterline di compensazione, ma la baronessa vedova e’ pronta a lottare e ha spiegato che anche lei era assordata ogni volta che doveva caricare i fucili del marito. Il Telegraph ci informa poi sulla parentela tra il principe Carlo e Vlad l’Impalatore, meglio noto come Dracula. “Ho la Transilvania nel sangue”, avrebbe ammesso lo stesso principe, che viaggia spesso in Romania insieme alla moglie Camilla. Quest’ultima da due giorni troneggia su ogni giornale in una serie di foto che la vedono con in braccio un cucciolo di canguro e l’aria disgustata durante una visita in Australia. Un inglese su quattro, infine, ammette di non essere mai stato in Francia, secondo un informato sondaggio del Daily Mail.