Molto poveri, molto ricchi (da Il Tascabile del 30 gennaio 2018)
the glorious land

Molto poveri, molto ricchi (da Il Tascabile del 30 gennaio 2018)

LONDRA – Basta guardare la città: nei vuoti lasciati dalle bombe tedesche nella seconda guerra mondiale sono sorte case popolari, e non conta che siano a Chelsea o in periferia, a Londra più ancora che nel resto del paese i poveri e i ricchi vivono molto spesso fianco a fianco. Molto poveri, molto ricchi. (continua … Continua a leggere

Storia del jihadismo britannico, tra ideologia e ‘cool factor’. Ma la povertà non c’entra. (Da ‘Il Foglio’ del 26 marzo)
An education

Storia del jihadismo britannico, tra ideologia e ‘cool factor’. Ma la povertà non c’entra. (Da ‘Il Foglio’ del 26 marzo)

LONDRA – E’ stata messa al bando, ha cambiato nome, ma è sempre all’organizzazione al-Muhajiroun, ‘Gli Emigranti’, che fa capo la variante britannica del jihadismo globale: ad essa sono dovuti 22 dei 53 attentati riusciti o sventati negli ultimi 20 anni dalla polizia inglese. Una variante asiatica molto più che araba, cresciuta intorno a comunità … Continua a leggere

Viaggio a Clacton, dove UKIP prospera tra case di bambola, deambulatori e paura di un’immigrazione che non c’e’ (da ‘il Foglio’ del 27 dicembre)
the glorious land

Viaggio a Clacton, dove UKIP prospera tra case di bambola, deambulatori e paura di un’immigrazione che non c’e’ (da ‘il Foglio’ del 27 dicembre)

CLACTON-ON-SEA – Potrebbe essere il giovane parroco oppure il medico del paese, Douglas Carswell. L’ex deputato conservatore, rieletto ad ottobre nelle file dell’UKIP e diventato il primo MP viola nella storia di Westminster, si muove energico e attento nel suo ufficio accanto ad un negozio di kebab gestito da uno dei pochissimi immigrati di Clacton-on-sea, … Continua a leggere

La BBC s’interroga sul futuro e soprattutto sul canone: retaggio del passato o strumento irrinunciabile? (da ‘Il Foglio’ del 14 novembre)
the glorious land

La BBC s’interroga sul futuro e soprattutto sul canone: retaggio del passato o strumento irrinunciabile? (da ‘Il Foglio’ del 14 novembre)

Vuoi più bene al mercato o alla BBC? Non è un dilemma da poco per i britannici, che a due anni dall’introduzione della nuova Charter, ossia quel documento decennale che definisce ragion d’essere e finanziamenti del colosso pubblico, stanno mettendo sempre più in discussione il sistema del canone da 145,50 sterline che ogni nucleo familiare, … Continua a leggere

Nigel Farage, gatto del Cheshire della politica inglese, gioca col passato e si gode gli avversari da sogno (da ‘Il Foglio’ del 17 ottobre)
the glorious land

Nigel Farage, gatto del Cheshire della politica inglese, gioca col passato e si gode gli avversari da sogno (da ‘Il Foglio’ del 17 ottobre)

Chi lo aveva bollato come la figurina bidimensionale dell’euroscetticismo da pub si ritrova ora a inseguirlo e addirittura a dover pensare a un’alleanza con lui. Con l’eterno sorrisone da gatto del Cheshire, Nigel Farage detta l’agenda politica britannica, manda nel panico gli avversari, guadagna elettori a un ritmo inesorabile e si è accaparrato l’esclusiva di … Continua a leggere

the glorious land

Al di la’ del bene e del ‘like’, Cameron e le figuracce necessarie (da ‘Il Messaggero’ dell’11 marzo)

Sarà che i suoi elettori un po’ anziani non sono di quelli che mettono ‘like’ facilmente, sarà che nonostante la ripresa economica in corso il suo partito, i Tories, sono ben lungi dall’essere i favoriti alle prossime elezioni anche per via di una leadership considerata debole. Fatto sta che il premier britannico David Cameron è … Continua a leggere